Quesito / Agevolazioni per lo sport dei ragazzi

13 ottobre 2017

Le spese per attività sportive praticate da ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni, entro un importo non superiore ad euro 210 per ragazzo, sono detraibili dall’Irpef per una quota pari al 19% della spesa stessa. Il beneficio massimo ottenibile in termini di risparmio di imposta è quindi pari ad euro 39,90 (il 19% di euro 210). Risulta utile precisare le condizioni da rispettare per poter effettuare correttamente la suddetta detrazione. Innanzitutto tali spese rilevano fiscalmente “per cassa” per cui la detrazione può essere utilmente effettuata nell’anno del pagamento a prescindere dal periodo di competenza. Con decreto attuativo è stato inoltre precisato che la pratica sportiva deve avvenire presso associazioni sportive dilettantistiche o, in alternativa, presso impianti destinati alla pratica sportiva non professionale gestiti da soggetti giuridici pubblici o privati, anche in forma di impresa individuale o societaria. Cercando di semplificare sono escluse dall’agevolazione le spese per servizi erogati da associazioni non definibili come “sportive dilettantistiche”, in quanto non hanno ottenuto i relativi riconoscimenti normativamente previsti (ad esempio le associazioni culturali), e le spese per servizi erogati da entità di ogni genere sostenute per la pratica dello sport professionistico. Nel caso in cui le spese siano sostenute da entrambi i genitori per pari quota il limite fiscalmente rilevante di euro 210,00 rimane comunque riferito al singolo figlio per cui ogni genitore calcolerà la propria detrazione su un importo massimo di euro 105,00 (euro 210,00 / 2). Si conferma, anche se pare scontato vista la natura del beneficio fiscale, che la detrazione spetta anche se le spese sono sostenute per i famigliari fiscalmente a carico. Per poter certificare il sostenimento della spesa è necessario possedere il bollettino bancario o postale o la fattura, ricevuta o quietanza di pagamento con l’indicazione delle seguenti informazioni: dati identificativi del soggetto che ha erogato il servizio, causale del pagamento, attività sportiva esercitata, importo corrisposto per il servizio, dati anagrafici del praticante l’attività sportiva e codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento.